Nicola Caporale  ( Niccolò di Calabria )
  Novelliere, romanziere neo-realista, poeta elegiaco, pittore bozzettista, macchiaiolo e impressionista.
 Home | Dati biografici | Biografia | Libri | Articoli | Recensioni | Quadri | Eventi | Foto personali
 Foto storiche |  La voce dell'autore | E-mail.
La morte del poeta (poemetto e poesie), Ed. Gabrieli, Roma 1983
Autore Nicola Caporale
 


 


INDICE

5 La morte del poeta
22 Non vo’ dire di me se non che scrissi
23 Se ne andaron dici. Invece, io sento
24 Scende la nebbia giù dai monti scarni
25 Sovente l’infinito mi riporta
26 Su le mie belle rose
27 Ogni gradino mi riporta un’ora
28 Solitudine
29 Quando il tuo cuore come spugna è zuppo
30 Oh, quante stelle, ma quante
30 Un sorriso di amor su l’agonia
31 Quando m’addormirò tra le tue braccia
32 Ecco l’Autunno è morto
33 Quando ne andasti via solo rimasi
33 Come sommessa voce di ruscello
34 Atleta, il tuo coraggio aggrovigliato
35 Dalle rosate aurore
36 E’ nostalgia di un regno sconosciuto
37 Perchè singhiozza il pianoforte e piange?
38 Quanto poco mi resta di strada
39 Taci, voce di donna che canti
40 A volte quando il vento tra le foglie
40 Stillano i giorni lenti eguali vuoti
41 Quando le stelle come rose a maggio
42 Vento, tu mi ricordi
43 Ora ti sveli. Ordinaria
44 Non pesco l’infanzia col ricordo
44 Ora nel tempo che rotola
45 Da questo sasso solitario miro
46 Ritorna l’ora della nostalgia
47 Tace la sera sui grani
48 Il pioppo che ho innestato or fan tanti anni
49 Oh cuore, vecchio cuore
50 Soffia strilla nel cuor de la foresta
51 La carne? No, la carne è roba d’alba
52 Tempo è di partenze e di arrivi
53 Settembre. Primi brividi aurorali
54 Ora che udite il tordo tra gli ulivi
55 Santo Francesco, ancor li senti i passeri?
56 Ecco qua la mia amante
57 Perchè un’ondata di malinconia
58 A quest’ora gli aranci erano spogli
60 Come boccio la gioia
60 Le briciole cadute al tuo festino
61 1 cavalli del mare
62 Non giunge stasera la luce
63 Quand’odo una chitarra o un mandolino
64 Soletto in un paese senza strade
65 Odora l’aria di estate
66 Vecchio gelsomino
67 Non canto con le regole del gioco
68 La cosa che ti manca
68 Dove concluderai domani il viaggio?
69 Nell’arsa solitudine
69 Bendatemi di buio ch’io non veda
70 0 dolci voci del mio buon paese
71 Felicità, sei povera
72 Alla fiera
72 Nella miseria imparammo
73 Venticinque di marzo e le rondini
74 Sopra invisibili ali
74 Una carezza di amore

Finito di stampare giugno 83 ROMA GRAFICON, via del Gelsomino, 102
per conto dell’EDITORE GABRIELI